Lì, in quel momento, seppi chi ero, la mia storia risalì a quella di tutte le generazioni che mi avevano preceduto, e fui egizio, fenicio, greco, mi riconobbi nel senso del limite, del bello e della forma, nell’aspirazione alla chiarezza e alla felicità, nell’immedesimazione con le cose non più mute e senza nome.

Opere della citazione